La Nuova Skoda Fabia

La Nuova Skoda Fabia

Arriva la nuova Skoda Fabia. O meglio, ne arriva una prima parte: la Casa ceca

controllata dal Gruppo Volkswagen ha presentato oggi le prime foto del
modello, senza però diffondere i suoi dati tecnici completi. A sottolineare il
ruolo del nuovo design e a ribadirne la centralità nell’ambito del
progetto-Fabia, la Skoda ha lasciato la parola a Jozef Kaban, capo degli
stilisti della Casa, che si è soffermato sui soli aspetti di sua stretta
competenza.

La parentela con la VisionC. La nuova
Fabia, spiega Kaban, è figlia della concept VisionC: l’ultimo prototipo della
Skoda, mostrato a marzo a Ginevra, non ha anticipato le sole soluzioni
stilistiche della nuova compatta, ma si è spinto oltre. La VisionC, come oggi
la nuova Fabia, è nata intorno all’unione tra funzionalità (le cui istanze sono
rappresentate dalla carrozzeria a cinque porte) e stile: da qui partirà lo
sviluppo stilistico delle Skoda di nuova generazione, secondo Kaban: pratiche
come sempre, ma più espressive e dinamiche.

Il design nella storia della Casa. “La Skoda”, ricorda il creativo ceco, “ha il design nel suo
Dna e ha spesso prodotto auto emozionanti, come la celebre Popular Monte Carlo
degli anni ‘30: oggi vogliamo tornare all’altezza di quegli standard”. La
profonda rivisitazione del design, in accordo ai principi ispiratori del nuovo
corso Skoda, non ha influito negativamente sulle altre doti della Fabia, che ha
un abitacolo e un bagagliaio (il più grande della categoria, secondo la Casa)
di dimensioni maggiori rispetto alla precedente versione.

Più tecnologia, meno consumi. Progressi significativi sono stati ottenuti anche in altri campi, come
spiega Kaban: la nuova Fabia sarà la prima Skoda ad adottare la tecnologia
MirrorLink per utilizzare lo smartphone dal sistema di infotainment di bordo.
Il modello, inoltre, offrirà consumi omologati inferiori del 17% rispetto al
precedente, e una serie di sistemi di sicurezza attiva fino a oggi riservati a
modelli di categoria superiore.

Carattere e possibilità di personalizzazione. Più larga e bassa dell’attuale, la Fabia “atto
terzo” punta su proporzioni più sportiveggianti e gioca con linee tese e
pulite, come quelle del muso, privo di dettagli ornamentali e caratterizzato da
uno sguardo particolarmente aggressivo. Il nuovo modello, inoltre, offrirà più
ampie possibilità di personalizzazione: saranno 15 le tinte esterne
disponibili, e i clienti potranno ordinare tetto, cerchi e calotte degli
specchi in colori a contrasto con il resto della carrozzeria.

Fonte: Quattroruote




Sezioni

Ultime Notizie

Dicono di Noi