La Nuova Renault Scenic

La Nuova Renault Scenic

I numeri sono importanti: a seguito alla creazione del concetto di monovolume compatta in Europa nel 1996, e dopo tre generazioni di Scénic che hanno registrato vendite di circa 5 milioni di unità, Renault lanciare la nuova Scénic. Che reinventa la monovolume e si distingue dai codici tradizionali: in Italia, da fine 2016. L’obiettivo è quello di proporre un’interpretazione nuova della monovolume compatta. Per la prima volta su Scénic, un ampio parabrezza, come su Espace, offre una visione panoramica e migliora la visibilità laterale. Diversi elementi stilistici rendono dinamiche le proporzioni della nuova Renault Scénic: l’altezza dal suolo è aumentata, lo sbalzo posteriore è ridotto e le ruote sono posizionate ai quattro angoli con delle carreggiate allargate sia nella parte anteriore che in quella posteriore. Più dinamica nella linea, la nuova Renault Scénic propone una firma luminosa distintiva con fari a forma di C, equipaggiati, per le versioni alto di gamma, della tecnologia LED Pure Vision. Attenzione: questa generazione ha la doppia carrozzeria: una monovolume (ma che sa di crossover) e una allungata e in configurazione sette posti. Di serie sistemi di sicurezza come la frenata di emergenza attiva con riconoscimento pedoni (AEBS) e l’assistenza al mantenimento della corsia (Lane Keeping Assist) attiva da 70 a 160 km/h: il dispositivo agisce sullo sterzo in caso di superamento della linea di carreggiata. Ultracomoda dentro, versatile: possibile anche avere la funzione One Touch Folding per ripiegare i sedili posteriori alla pressione di un comando. O il sedile del passeggero anteriore ripiegabile a tavolino. Preziosa la consolle centrale scorrevole, che nella parte anteriore offre uno spazio portaoggetti illuminato, con chiusura e bracciolo integrato e prese USB per i passeggeri anteriori. Dietro, la nuova Scenic propone i tavolini denominati Easy Life: c’è pure un un sistema per fissare il tablet. I motori disponibili? Otto: sei diesel e due benzina. A noi piace molto l’Energy dCi 160 Twin Turbo con trasmissione automatica a doppia frizione EDC 6 rapporti. In attesa del diesel elettrificato: Hybrid Assist. Basato sul motore diesel dCi 110, funziona grazie a una batteria da 48 V e il motore elettrico supporta il motore termico. -

Fonte: fleetblog




Sezioni

Ultime Notizie

Dicono di Noi