La Nuova Opel Corsa

La Nuova Opel Corsa

Con la crisi, tutto costa caro come il fuoco. Serve stare dentro i costi,
tagliare ovunque, dove possibile. Chi ha un’azienda lo sa bene, ed ecco
allora il noleggio a lungo termine efficiente. Un’auto accattivante,
sfiziosa, comoda, pratica, sgusciante, ma che al tempo stesso non ti
sveni in termini di canone mensile e di carburante. La soluzione è la
nuova Opel Corsa.
In particolare, la versione 3 porte 1.3 CDTI ecoFlex da 70 kW/95 CV: è
dotata di serie di tecnologia Start/Stop, sistema di recupero
dell’energia in frenata e pneumatici a bassa resistenza al rotolamento.
Abbinata al nuovo cambio Easytronic 3.0 riduce le emissioni di CO2 a soli 82 grammi per chilometro.
I consumi scendono all’esemplare livello di 3,1 litri per 100
chilometri nel ciclo misto, un risultato che rende nuova Corsa la Opel
più efficiente e attualmente disponibile sul mercato. Questa versione
realmente ecologica sarà disponibile a partire dalla fine di maggio
2015.

“Il nostro cambio robotizzato a cinque velocità montato su nuova
Corsa è di sicuro interesse per i clienti più attenti ai costi che non
intendono tuttavia rinunciare alla comodità del cambio automatico,” ha
dichiarato Peter Christian Küspert, Vice President
Sales & Aftersales Opel Group. “In abbinamento al nostro diesel, la
piccola Corsa diventa un mostro di efficienza, perfetta sia per i brevi
spostamenti in città sia per i viaggi più lunghi”.

Il diesel profondamente rinnovato da 70 kW/95 CV con
una coppia massima di 190 Nm da 1.750 a 2.500 giri in abbinamento al
turbocompressore di ultima generazione mostra qualità dinamiche e di
accelerazione superiori anche ai bassi regimi, pur essendo estremamente
silenzioso. La pompa dell’acqua disattivabile e la pompa dell’olio a
cilindrata variabile contribuiscono al raggiungimento di livelli
esemplari di consumi e di emissioni di CO2. Un ruolo significativo
spetta inoltre agli pneumatici a bassa resistenza al rotolamento
specificamente sviluppati e al sistema Opel per il recupero dell’energia
in frenata.

Rispetto ai cambi automatici tradizionali, l’Easytronic 3.0 a cinque velocità
si caratterizza per il minor peso e la riduzione degli attriti interni.
Unisce la comodità del cambio automatico e l’efficienza di quello
manuale. Il cambio Easytronic 3.0 seleziona automaticamente la marcia
che assicura il consumo inferiore, basandosi su una trasmissione manuale
ottimizzata per i motori di piccola cilindrata e permette così una
guida efficiente. Il cambio automatico è abbinato alla tecnologia
Start/Stop che riduce ulteriormente i consumi soprattutto nelle aree
urbane.

Il cambio Easytronic di ultima generazione si distingue per i tempi di reazione ridotti che permettono innesti più rapidi e fluidi.
L’ottimizzazione tecnica è stata possibile grazie ai progressi compiuti
su azionamenti, sensori e ingegneria di controllo, oltre che al
completo rinnovamento del cambio manuale di base. Oltre alla modalità
automatica, in cui l’azionamento elettroidraulico espleta le operazioni
di inserimento della frizione e innesto, il cambio Easytronic 3.0
consente anche di cambiare manualmente, spingendo avanti e indietro la
leva del cambio.

Ma non solo: sì, le dimensioni sono identiche al vecchio modello
(4,02 m di lunghezza), ma è tutto diverso. Scocca, sospensioni, assetto.
Più il baricentro abbassato di 5 mm, senza dimenticare uno sterzo più
preciso e le sospensioni un po’ rigide.

Fonte: fleet blog




Sezioni

Ultime Notizie

Dicono di Noi