La Nuova BMW X3

La Nuova BMW X3

La nuova BMW X3 è inconfondibile, per via della linea unica: la terza generazione del pioniere degli Sports Activity Vehicles (SAV) premium della classe media combina nel tipico stile dei modelli BMW della Serie X un robusto look fuoristrada con un’immagine sportiva nel tipico stile della Gamma X. Originali anche il cofano motore allungato e lo sbalzo anteriore estremamente corto, che insieme le conferiscono proporzioni più equilibrate, accentuando la ripartizione perfetta dei pesi tra l’asse anteriore e l’asse posteriore nel rapporto 50:50.

Nella vista davanti, spiccano il doppio rene lavorato tridimensionalmente e i fari fendinebbia, per la prima volta realizzati in forma esagonale in un modello BMW della Gamma X, sottolineano il carattere forte della nuova vettura tedesca. Nella coda, lo spoiler del tetto fortemente abbassato e i doppi terminali di scarico, in combinazione con le luci posteriori che nella versione opzionale full- LED si presentano in un look particolarmente espressivo, creano un effetto atletico.

Anche negli interni la forma esagonale e i bordi smussati, lavorati con la massima precisione, giocano un ruolo centrale. L’abitacolo, contraddistinto da un’altissima qualità dei materiali e della lavorazione, risulta altamente funzionale. Un esempio è il sofisticato concetto di soluzioni porta-oggetti che aumenta l’offerta di spazio e rende più confortevole l’accesso a bordo.

Le qualità dinamiche della nuova BMW X3 sono il risultato della ripartizione perfetta delle masse tra gli assi nel rapporto 50:50, dell’assetto ottimizzato e della trazione integrale intelligente xDrive, presentata per la prima volta nel 2003 con la prima generazione della BMW X3. Da allora, il sistema non offre solo una trazione superiore su sfondi sdrucciolevoli, ma favorisce anche la dinamica di guida. Grazie all’interconnessione con la regolazione della stabilità di guida DSC, la ripartizione di forza tra le singole ruote viene controllata in modo da garantire le tipiche proprietà di handling di una vettura BMW anche nella guida sportiva. La taratura attuale aumenta nuovamente le qualità dinamiche della nuova BMW X3.

La nuova BMW X3 vanta le stesse proprietà di guida fuoristrada del proprio predecessore. L’altezza da terra di 204 millimetri non assicura di avanzare in modo sicuro solo sullo sterrato e su sentieri sabbiosi, su fondi sconnessi e sulla neve, ma anche nelle strade di città con dossi alti.

Al lancio della nuova BMW X3 saranno disponibili la xDrive20d equipaggiata con motore a quattro cilindri e la xDrive30d con motore diesel sei cilindri in linea (che preferiamo su tutti), nonché il modello a benzina top di gamma BMW X3 M40i. Poco tempo dopo seguiranno la BMW X3 xDrive30i e la motorizzazione 20i, disponibile a trazione posteriore (sDrive, non in Europa) oppure a trazione integrale (xDrive). Tutti i motori fanno parte dell’ultima generazione della famiglia di propulsori BMW e vantano un’efficienza superiore rispetto ai loro predecessori. Ma anche il cambio Steptronic a 8 rapporti e la trazione integrale intelligente BMW xDrive si distinguono per un rendimento ottimizzato.

Nei campi dell’assistenza alla guida e della guida semi-automatizzata possono essere ordinati tutti i sistemi offerti attualmente da BMW, per esempio l’ultima generazione di Active Cruise Control (ACC), in grado di decelerare la vettura nel traffico lento fino all’arresto e di ripartire automaticamente.

Tecnologia a tutto spiano. Le principali informazioni di guida possono essere proiettate nel campo visivo diretto del guidatore attraverso l’optional Head-Up Display: offre una qualità dei grafici, un livello di definizione e possibilità di rappresentazione che non raggiunge nessun competitor del segmento di appartenenza. Prezioso per il noleggio a lungo termine: grazie ai servizi digitali di BMW Connected, anche la nuova BMW X3 è interconnessa intelligentemente e collega la vettura al mondo digitale dell’utente. Numerosi dispositivi vengono interconnessi con la BMW X3 sulla base della Open Mobility Cloud, per esempio smartphone e smartwatch. Questo consente di realizzare un’interconnessione completa, senza interruzioni. Il guidatore è sempre al centro di tutti i servizi, elaborati in modo intelligente, personalizzato e in base al contesto.

Fonte: fleetblog




Sezioni

Ultime Notizie

Dicono di Noi